La Direttiva “Casa Green” dell’UE: un impulso decisivo verso la Sostenibilità Edilizia in Italia

La Direttiva “Casa Green” dell’UE: un impulso decisivo verso la Sostenibilità Edilizia in Italia

Il Parlamento europeo ha dato il via libera alla direttiva dell’UE sulle “case green”, inserita nel pacchetto di riforme Fit for 55, che mira a migliorare le performance energetiche degli edifici. Questo provvedimento, nato con l’obiettivo di riqualificare il parco immobiliare dell’UE e migliorarne l’efficienza energetica, avrà un impatto significativo sul panorama edilizio italiano.

L’obiettivo primario della direttiva è di concentrarsi sul 15% degli edifici più energivori per ciascuno stato membro, soprattutto quelli classificati nella classe energetica G, la più bassa. In Italia, ciò riguarda circa 1,8 milioni di edifici residenziali su un totale di 12 milioni, secondo dati Istat.

La direttiva “Casa Green” mira a ridurre del 55% entro il 2030 le emissioni nocive rispetto ai livelli del 1990 e a raggiungere le emissioni zero entro il 2050. Si prevede che tutti i nuovi edifici siano a zero emissioni a partire dal 2028, mentre quelli esistenti dovranno raggiungere almeno la classe energetica E entro il 2030 e la classe D entro il 2033. È previsto il divieto di utilizzo di combustibili fossili per il riscaldamento entro il 2035 e l’abolizione dei sussidi per l’installazione di boiler a combustibili fossili entro il 2024.

Secondo la Commissaria per l’Energia dell’UE, Kadri Simson, gli edifici rappresentano il settore più energivoro in Europa, consumando il 40% dell’energia e generando il 36% delle emissioni di gas ad effetto serra. Inoltre, gli immobili meno efficienti consumano dieci volte più energia di quelli nuovi o ben ristrutturati.

Per ridurre i consumi energetici, la direttiva prevede una serie di interventi, tra cui l’installazione di pannelli solari, nuove caldaie, la sostituzione degli infissi e il posizionamento del cappotto termico. Tuttavia, alcuni tipi di edifici, come quelli storici, le case vacanza e gli edifici di culto, potrebbero essere esentati da queste disposizioni.

In questo contesto, aziende come Bosi Impianti assumono un ruolo fondamentale nell’adeguare gli edifici italiani ai nuovi standard di efficienza energetica e sostenibilità ambientale. Specializzata in interventi su impianti termici, illuminazione e solare, Bosi Impianti offre soluzioni personalizzate per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici e contribuire alla realizzazione degli obiettivi della direttiva “Casa Green”.

Per ulteriori informazioni sull’installazione di impianti elettrici e fotovoltaici, contattaci oggi stesso. Facciamo la differenza insieme per un pianeta più pulito e sostenibile.

Chiamaci allo 0376 54195 per maggiori informazioni.